fbpx

Approccio STEM

Richiesta informazioni

   Ho letto i termini e acconsento al trattamento dei dati.

STEM: Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica

L’approccio integrato scelto da Istituto Nobile Middle School combina metodi tradizionali e moderni per rafforzare la qualità dell’offerta formativa. Tanto i docenti, quanto gli studenti, hanno a disposizione strumenti di conoscenza e di innovazione tecnologica che permettono lo sviluppo di capacità logiche e analitiche, così come l’alfabetizzazione informatica, e danno l’opportunità di allenare le soft skills.

Che cos'è il Metodo STEM?

STEM è un acronimo che si riferisce alle discipline accademiche della Scienza, della Tecnologia, dell’Ingegneria e della Matematica. Non si tratta di 4 discipline a sé stanti ma di 4 discipline integrate in un nuovo paradigma educativo basato su applicazioni reali ed autentiche.

Ciò che differenzia lo studio delle STEM dalla scienza tradizionale e  dalla matematica è il differente approccio: viene mostrato agli studenti come il metodo scientifico possa essere applicato alla vita quotidiana.

A cosa serve
il Metodo STEM?

Lo STEM  permette agli studenti di imparare la differenza tra il sapere e il saper fare, il progettare e il realizzare, e l’individuazione di soluzioni a problemi teorici e pratici; di applicare le nozioni acquisite alla vita quotidiana. Permette altresì lo sviluppo del pensiero computazionale, la capacità di analisi, sintesi e riflessione.

Metodologia

  • Apprendimento cooperativo
  • Apprendimento inter pares
  • Insegnamento integrato
  • Role playing
  • E-learning
  • Problem based learning (PBL)
  • Apprendimento CLIL
  • Outdoor learning

Configurazioni delle aule

L’Istituto mette a disposizione degli studenti laboratori dedicati per garantire l’esecuzione degli esperimenti di ricerca secondo il Metodo STEM.

Ruolo del docente e dello studente

Ruolo del docente

Principalmente, il docente monitora le attività in aula o in laboratorio, organizzate nel rispetto della normativa sulla sicurezza (Testo Unico Sicurezza sul Lavoro 81/08), e supporta i ragazzi in caso di necessità.

Il docente non solo trasmette i contenuti in modo diretto, ma anche attraverso attività sperimentali guidate mirate all’acquisizione di conoscenze e competenze.

In questo modo, gli studenti imparano sia ad autovalutarsi, sia a superare le difficoltà che incontrano, collaborando con i loro compagni di studio.

Ruolo dello studente

Lo studente, attraverso le fasi del metodo scientifico, impara a:

  • osservare un fenomeno e porsi delle domande;
  • formulare un’ipotesi, cioè una possibile spiegazione del fenomeno;
  • fare un esperimento per verificare se l’ipotesi è corretta;
  • analizzare i risultati;
  • ripetere l’esperimento anche in modi diversi;
  • giungere a una conclusione e formulare una regola.

Perché utilizziamo il Metodo STEM?

Il nostro obiettivo è fornire un orientamento multidisciplinare agli studenti.

Negli ultimi anni, la richiesta di figure professionali con competenze trasversali (soft skills) è cresciuta in maniera esponenziale e le previsioni sono di ulteriore aumento nel territorio europeo fino al 2025. In risposta, l’Unione Europea ha attivato vari progetti educativi, finalizzati a migliorare la formazione degli studenti a partire dall’infanzia. 

Anche l’Italia ha tenuto conto della necessità di una didattica innovativa nel Piano di ricerca e formazione, previsto dal DM 851/2017. L’obiettivo del governo è migliorare la competitività del Paese nel campo della scienza, della tecnologia e dello sviluppo. 

In questo ambito si inseriscono le competenze tecniche nelle aree STEM.